APPELLO PENALE AVVOCATO APPELLO BOLOGNA MILANO TREVISO VICENZA CHIAMA SUBITO

 

APPELLO PENALE AVVOCATO APPELLO BOLOGNA MELANO TREVISO VICENZA CHIAMA SUBITO

 

AFFFFSCRITTA 

La suprema Corte ha più volte affermato il principio che in tema di impugnazioni, la specificità che deve caratterizzare i motivi di appello deve essere intesa alla luce del principio del “favor impugnationis”, in virtù del quale, in sede di appello, l’esigenza di specificità del motivo di gravame ben può essere intesa e valutata con minore rigore rispetto al giudizio di legittimità, avuto riguardo alle peculiarità di quest’ultimo (Sez. 4, Ordinanza n. 48469 del 07/12/2011 Cc. – dep. 28/12/2011 – Rv. 251934).

 avvocato cassazionista bella

Corte di Cassazione, Seconda Sezione Penale

Sentenza 4 – 20 dicembre 2012, n. 49424

Presidente Esposito – Relatore Iasillo

Osserva

Con ordinanza in data 15.03.2012, la Corte di Appello di Milano dichiarava inammissibile l’appello proposto da G.S. avverso la sentenza resa in data 24/11/2006 dal Tribunale di Milano (con la quale veniva condannato alla pena di anni 1 e mesi 3 di reclusione ed Euro 400,00 di multa), considerando generici ed aspecifici i motivi dell’impugnazione. Avverso tale ordinanza propone ricorso l’imputato per mezzo del suo difensore di fiducia, contestando le conclusioni assunte dalla Corte di Appello in punto di inammissibilità dell’appello per aspecificità.

AMANETTE SCRITTAMotivi della decisione

Il ricorso è fondato.

Dalla semplice lettura dell’atto di appello emerge che l’imputato ha sollevato delle specifiche questioni che attengono: 1) alla possibilità di ravvisare il suo concorso nel reato presupposto della ricettazione (concorso nel reato di falso previsto dagli articoli 110, 477 e 482 del c.p.) e conseguentemente l’assoluzione dal reato di ricettazione; 2) carenza della motivazione sul diniego delle attenuanti generiche che si fonda solo sui precedenti penali. Nel caso di specie, quindi, l’atto di impugnazione riscontra i requisiti di cui art. 581 cod. proc. penale. Infatti, si tratta, in buona sostanza, di doglianze non scollegate dalla sentenza di primo grado impugnata, con i quali l’appellante, continuando a coltivare la propria linea difensiva, si era dunque tuttavia comunque confrontato, così formulando motivi di appello che presentavano quelle necessarie, sia pur ridotte all’essenziale, connotazioni di specificità, idonee a far sorgere il diritto ad una risposta della Corte d’Appello, in applicazione del principio del “favor impugnationis”. Invece, la Corte territoriale non ha affrontato nessuno dei temi proposti con l’appello e ha utilizzato un modello stereotipato di ordinanza che può valere per qualsiasi caso. In proposito questa Corte Suprema ha più volte affermato il principio che in tema di impugnazioni, la specificità che deve caratterizzare i motivi di appello deve essere intesa alla luce del principio del “favor impugnationis”, in virtù del quale, in sede di appello, l’esigenza di specificità del motivo di gravame ben può essere intesa e valutata con minore rigore rispetto al giudizio di legittimità, avuto riguardo alle peculiarità di quest’ultimo (Sez. 4, Ordinanza n. 48469 del 07/12/2011 Cc. – dep. 28/12/2011 – Rv. 251934).

È evidente che, per quanto sopra esposto, nessun incidenza sulla presente decisione possono avere le sentenze di questa Suprema Corte citate nell’impugnata ordinanza. Si deve, comunque, rilevare che due delle predette sentenze (Sez. 3, Sentenza n. 16851 del 02/03/2010 Ud. – dep. 04/05/2010 – Rv. 246980; Sez. 6, Sentenza n. 18081 del 14/04/2011 Ud. – dep. 10/05/2011 – Rv. 250248) hanno per oggetto l’inammissibilità, per genericità del motivo, del ricorso per cassazione e non già dell’atto di appello. Si deve, poi, sottolineare che nella motivazione della sentenza del 2011 si afferma che il ricorso per cassazione è in realtà caratterizzato da un “obbligo di specificità rafforzato” e cioè della specificità generale dell’art. 581 c.p.p. e di quella peculiare che trova fonte nella tassatività dei vizi di motivazione rilevanti in cassazione (ex art. 606 c.p.p., comma 1, lett. E). Principio, questo, che dovrebbe essere tenuto ben presente dalle Corti di merito allorché decidono sull’inammissibilità dell’atto di appello. La terza sentenza (Sez. 6, Sentenza n. 27068 del 23/06/2011 Cc. – dep. 11/07/2011 – Rv. 250449) riguarda, invece, un caso in cui la Corte di Cassazione ha riscontrato l’effettiva genericità dei motivi di appello e quindi corretta la dichiarazione di inammissibilità effettuata dalla Corte territoriale (motivi di appello che questa Corte ha dovuto esaminare direttamente – dato che l’inammissibilità dell’appello è vizio rilevabile d’ufficio, in ogni stato e grado del procedimento e quindi può e deve essere rilevata nel giudizio di legittimità – a causa della “motivazione assertiva e alquanto sbrigativa” dell’ordinanza della Corte di merito).

Di conseguenza l’ordinanza impugnata deve essere annullata. Gli atti devono essere trasmessi alla Corte di Appello di Milano per il giudizio di appello.

P.Q.M.

Annulla l’ordinanza impugnata e rinvia alla Corte d’Appello pi Milano per il giudizio di appello.

archiviazione indagine penale archiviazione indagine penale avvocato Bologna avvocato penalista avvocato penalista a Bologna avvocato penalista Bologna codice penale codice penale ingiuria codice penale lesioni gravi codice penale avvocato Bologna avvocato penalista avvocato penalista Bologna Bologna codice penale ingiuria codice penale lesioni gravi codice penale omicidio comma 1 difesa penale diritto penale fasi indagine penale indagine penale durata indagini penale interrogatorio avviso conclusione infatti penalista esperto difensa penale reati graviavvocati penalisti Bolognaavvocati penalisti bolognaavvocato penalista esperto difesna penale vicenzaavvocato penalista studio legale diritto penale Bologna reato reato abituale reato ambientale reato appropriazione indebita reato associativo reato bigamia reato bancarotta fraudolenta prescrizione reato banconote false reato denuncia reato estinto casellario giudiziale reato estorsione reato falso ideologico reato falso in bilancio reato favoreggiamento immigrazione clandestina reato guida senza patente reato furto reato guida in stato di ebbrezza reato informatico reato ingiuria reato lesioni reato maltrattamenti in famiglia reato minaccia reato molestie sessuali reato omicidio stradale reato penale reato penale reato querela reato tentata truffa reato violenza privata prescrizione reato xenofobia rinvio a giudizioAvvocati penalisti di Bolognapenalistiavvocato penalista in Bolognaavvocato penalista Bologna studio legale penale Bologna

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Avvocato Sergio Armaroli

Avvocato Cassazionista Sergio Armaroli

L'avvocato Sergio Armaroli ha fondato lo studio legale Armaroli a Bologna nel 1997.

Da allora ha assistito centinaia di clienti in ambito civile e penale, in tutti i gradi di giudizio, sempre con l'attenzione e l'impegno che lo contraddistinguono, conseguendo numerosi successi e soddisfazioni.

L'avvocato Armaroli riceve tutti i giorni nel suo studio dalle ore 9:00 alle ore 19:00 in via Solferino 30.

Dicono di me i clienti

Salve a tutti, mi sono trovato di recente a dover affrontare diverse problematiche relative al mondo del lavoro. Fortunatamente ho incontrato l’ Avv. Sergio Armaroli il quale ha saputo guidarmi nelle varie situazioni con grande calma e professionalità. La pratica è stata risolta in poco tempo e con soddisfazione di tutti. From Avvocato Penalista Bologna, […]- Utente Google
Cordialità e ottima accoglienza…Esprimo la mia totale soddisfazione nel servizio reso con professionalità,   esaudiente conoscenza del diritto e della legge in tutte le sue interpretazioni. Velata la sincerità e la schiettezza nelle probabili risoluzioni dei problemi di avversità penale . Determinazione e concretezza sono cornice della sua impeccabile figura  .Ringrazio l’avvocato Sergio Armaroli e consiglio vivamente […]- Federico : ringrazio l’avvocato Sergio Armaroli
Inconditi ne placute de viata am cunoscut av. SERGIO ARMAROLI o persoana minunata cu un caracter forte si determinat, pregatit profesional la un inalt nivel. Cu profesionalitatea sa m-a ajutat sa trec cu bine de probleme financiare cu banci in italia,de aceea il recomand la toate persoanele de origine romina care au probleme judiciare de […]- Utente Google
In un momento della mia vita mi sono trovata in difficoltà ma per fortuna ho conosciuto l’avvocato SERGIO ARMAROLI, il quale ha risolto i miei problemi dimostrando grande capacità e preparazione e grande senso di umanità e gentilezza. per questo raccomando a tutti i quali abbiano problemi di rivolgersi con fiducia all’avvocato SERGIO ARMAROLI Grazie […]- Elena
Buongiorno avv., Mi sono rivolta a Lei xke’ ho alcune cose da sistemare in merito alla mia separazione. Dal colloquio ke abbiamo avuto posso dire di essere stata molto soddisfatta grazie alla sua competenza e disponibilita’ nel venire a capo alle grosse problematiche ke questa situazione crea. From Avvocato Penalista Bologna, post Sabrina Post Footer […]- Sabrina

Categorie