ACONSU

AVVOCATO PER TUTELA CIVILE E PENALE CONSULENTI FINANZIARI L’avvocato Sergio Armaroli presta assistenza legale civile e penale ai consulenti finanziari che si trovano ad avere problematiche con la loro iscrizione all’albo e ricorsi avverso provvedimenti Consob.

AVVOCATO PER TUTELA CIVILE E PENALE CONSULENTI FINANZIARI

AAASTOCK3

L’avvocato penalista Bologna Sergio Armaroli presta assistenza legale civile e penale ai consulenti finanziari che si trovano ad avere problematiche con la loro iscrizione all’albo e ricorsi avverso provvedimenti Consob.

La legge n. 262 del 28 dicembre 2005 (c.d. “legge sul risparmio”) è intervenuta in materia di istituzione e tenuta dell’albo dei promotori finanziari, modificando i commi 4, 5 e 6 dell’art. 31 del TUF. In particolare è stato previsto che l’albo dei promotori non sia più tenuto dalla Consob bensì da un Organismo costituito dalle associazioni professionali rappresentative dei promotori e dei soggetti abilitati. 

intrattengono,  direttamente,  indirettamente  o  per conto di terzi,

rapporti  di  natura  patrimoniale o professionale o di altra natura,

compresa quella familiare, con emittenti e intermediari, con societa’

loro  controllate,  controllanti o sottoposte a comune controllo, con

l’azionista o il gruppo di azionisti che controllano tali societa’, o

con  amministratori  o  dirigenti  di tali societa’, se tali rapporti

possono  condizionare  l’indipendenza  di  giudizio nella prestazione

della consulenza in materia di investimenti.

 

 

 

 

DECRETO 24 dicembre 2008, n. 206: Regolamento di disciplina dei requisiti di professionalita’, onorabilita‘, indipendenza e patrimoniali per l’iscrizione all’albo delle persone fisiche consulenti finanziari.

(Gazzetta Ufficiale n. 303 del 30 dicembre 2008) – In vigore dal 14 gennaio 2009.

                      IL MINISTRO DELL’ECONOMIA

                           E DELLE FINANZE

  Visto il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58;

  Visto   in   particolare   l’articolo  18-bis  del  citato  decreto

legislativo,  ai  sensi  del  quale il Ministro dell’economia e delle

finanze,  con  regolamento  adottato  sentite  la Banca d’Italia e la

Consob,  stabilisce  i  requisiti  di professionalita’, onorabilita’,

indipendenza  e  patrimoniali  da  possedersi  da parte delle persone

fisiche  per  la prestazione del servizio di consulenza in materia di

investimenti;

  Sentita la Banca d’Italia;

  Sentita la Consob;

  Visto l’articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400;

  Udito il parere del Consiglio di Stato espresso nell’adunanza della

sezione consultiva per gli atti normativi in data 12 maggio 2008;

  Vista  la  nota prot. n. 11049 del 1 ottobre 2008, con la quale, ai

sensi  dell’articolo  17 della citata legge n. 400/1988, lo schema di

regolamento  e’  stato  comunicato  alla Presidenza del Consiglio dei

Ministri;

Adotta
il seguente regolamento:

         Art. 1.

       Definizioni

  1. Nel presente regolamento si intendono per:
  2. a) «Albo»:  l’albo delle persone fisiche consulenti finanziari di

cui all’articolo 18-bis, comma 2, del decreto legislativo 24 febbraio

1998, n. 58;

  1. b) «consulenti finanziari»: le persone fisiche di cui all’articolo

18-bis, comma 1, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58;

  1. c) «consulenza  in  materia  di  investimenti»:  il  servizio  di

investimento  di  cui  all’articolo  1,  comma 5-septies, del decreto

legislativo 24 febbraio 1998, n. 58;

  1. d) «emittenti e intermediari»: gli emittenti prodotti finanziari,

i  soggetti abilitati di cui all’articolo 1, comma 1, lettera r), del

decreto   legislativo   24  febbraio  1998,  n.  58,  le  imprese  di

assicurazione,  gli agenti di cambio, le societa’ di cui all’articolo

60,  comma  4,  del  decreto  legislativo  23 luglio 1996, n. 415, la

societa’  Poste  Italiane  autorizzata alla prestazione di servizi di

investimento  ai  sensi  degli  articoli  2  e  12  del  decreto  del

Presidente  della  Repubblica  14  marzo  2001,  n. 144, e ogni altro

soggetto  che  intermedia  risorse  finanziarie  attraverso  prodotti

finanziari,  qualunque  sia  il  Paese  in cui tali soggetti hanno la

propria sede;

  1. e) «Organismo»:  l’organismo di cui all’articolo 18-bis, comma 2,

del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

1

Art. 2.

                    Requisiti di professionalita’

  1. Per l’iscrizione all’Albo e’ necessario un titolo di studio non

inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore, rilasciato a

seguito   di   corso  di  durata  quinquennale,  ovvero  quadriennale

integrato  dal  corso  annuale  previsto  dalla  legge o un titolo di

studio   estero  equipollente,  sulla  base  di  una  valutazione  di

equivalenza sostanziale a cura dell’Organismo.

  1. Ai  fini  dell’iscrizione all’Albo occorre, altresi’, possedere

un’adeguata   conoscenza   specialistica   in   materie   giuridiche,

economiche,  finanziarie  e tecniche, rilevanti nella prestazione del

servizio  di  consulenza  in  materia  di investimenti, e individuate

dall’Organismo. La conoscenza adeguata e’ accertata tramite una prova

valutativa  indetta  dall’Organismo,  secondo  le modalita’ da questo

stabilite.

  1. Sono esonerati dalla prova valutativa di cui al comma 2:
  2. a) i  promotori finanziari regolarmente iscritti al relativo albo

che, per uno o piu’ periodi di tempo complessivamente pari a due anni

nei  tre  anni  precedenti la richiesta di iscrizione all’Albo, hanno

esercitato  la  propria attivita’ professionale per conto di soggetti

abilitati   che  nei  medesimi  periodi  hanno  svolto  attivita’  di

consulenza in materia di investimenti;

  1. b) i  quadri  direttivi  di  terzo  e  quarto livello di soggetti

abilitati  che, per uno o piu’ periodi di tempo complessivamente pari

a  due  anni  nei  tre  anni  precedenti  la  richiesta di iscrizione

all’Albo,  sono stati addetti al servizio di consulenza in materia di

investimenti  ovvero  il  personale  preposto  ad una dipendenza o ad

un’altra  unita’  operativa  di  un  soggetto  abilitato,  o comunque

responsabile  della  stessa,  addetto  al  servizio  di consulenza in

materia di investimenti;

  1. c) gli agenti di cambio.
  2. Ai  fini dell’esonero dalla prova valutativa, i soggetti di cui

al   comma  3  producono  la  documentazione  attestante  l’esercizio

dell’attivita’  professionale.  La  documentazione  da  produrre  per

l’attestazione  del  possesso dei requisiti professionali di cui alle

lettere  a)  e  b)  del comma 3 deve includere la dichiarazione di un

rappresentante  del  soggetto abilitato attestante l’ufficio al quale

il  richiedente  l’iscrizione  all’Albo e’ stato addetto, le mansioni

ricoperte e il relativo periodo di svolgimento.

  1. Per  il  mantenimento  dell’iscrizione  all’Albo,  i consulenti

finanziari  sono tenuti all’aggiornamento professionale nelle materie

di  cui  al  comma  2,  nella misura e secondo le modalita’ stabilite

dalla  Consob con regolamento ai sensi dell’articolo 18-bis, comma 5,

lettera g), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

 

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Avvocato Sergio Armaroli

Avvocato Cassazionista Sergio Armaroli

L'avvocato Sergio Armaroli ha fondato lo studio legale Armaroli a Bologna nel 1997.

Da allora ha assistito centinaia di clienti in ambito civile e penale, in tutti i gradi di giudizio, sempre con l'attenzione e l'impegno che lo contraddistinguono, conseguendo numerosi successi e soddisfazioni.

L'avvocato Armaroli riceve tutti i giorni nel suo studio dalle ore 9:00 alle ore 19:00 in via Solferino 30.

Dicono di me i clienti

Salve a tutti, mi sono trovato di recente a dover affrontare diverse problematiche relative al mondo del lavoro. Fortunatamente ho incontrato l’ Avv. Sergio Armaroli il quale ha saputo guidarmi nelle varie situazioni con grande calma e professionalità. La pratica è stata risolta in poco tempo e con soddisfazione di tutti. From Avvocato Penalista Bologna, […]- Utente Google
Cordialità e ottima accoglienza…Esprimo la mia totale soddisfazione nel servizio reso con professionalità,   esaudiente conoscenza del diritto e della legge in tutte le sue interpretazioni. Velata la sincerità e la schiettezza nelle probabili risoluzioni dei problemi di avversità penale . Determinazione e concretezza sono cornice della sua impeccabile figura  .Ringrazio l’avvocato Sergio Armaroli e consiglio vivamente […]- Federico : ringrazio l’avvocato Sergio Armaroli
Inconditi ne placute de viata am cunoscut av. SERGIO ARMAROLI o persoana minunata cu un caracter forte si determinat, pregatit profesional la un inalt nivel. Cu profesionalitatea sa m-a ajutat sa trec cu bine de probleme financiare cu banci in italia,de aceea il recomand la toate persoanele de origine romina care au probleme judiciare de […]- Utente Google
In un momento della mia vita mi sono trovata in difficoltà ma per fortuna ho conosciuto l’avvocato SERGIO ARMAROLI, il quale ha risolto i miei problemi dimostrando grande capacità e preparazione e grande senso di umanità e gentilezza. per questo raccomando a tutti i quali abbiano problemi di rivolgersi con fiducia all’avvocato SERGIO ARMAROLI Grazie […]- Elena
Buongiorno avv., Mi sono rivolta a Lei xke’ ho alcune cose da sistemare in merito alla mia separazione. Dal colloquio ke abbiamo avuto posso dire di essere stata molto soddisfatta grazie alla sua competenza e disponibilita’ nel venire a capo alle grosse problematiche ke questa situazione crea. From Avvocato Penalista Bologna, post Sabrina Post Footer […]- Sabrina

Categorie