Seleziona una pagina

 

BANCAROTTA DOCUMENTALE TRIBUNALE MILANO –APPELLO MILANO.CASSAZIONE

arrestoin concreto, tale precisazione ( e la relativa scelta processuale di mera delibazione interlocutoria) diviene indispensabile ; come è noto , per la SC 11.4. 12 n. 25432, la omessa tenuta della contabilità integra bancarotta documentale e non semplice se si accerta che scopo della omissione era quello del pregiudizio dei creditori, per SC 6.10.2011 n. 48523; tra bancarotta semplice e fraudolenta documentale vi è la differenza dell’elemento soggettivo, che nel primo caso può essere anche solo la colpa , mentre nel secondo deve essere accompagnata dalla consapevolezza del danno per i creditori; per SC 3.11.2004, Fxxx e Sc 25.03.2010 , Lxxx, in tema di bancarotta documentale per la configurazione della ipotesi di distruzione , occultamento o falsificazione di libri contabili o scritture contabili è necessario il dolo specifico consistente nello scopo di procurare a sé o ad altri un profitto ingiusto o di recare danno ai creditori; mentre nella irregolare tenuta della contabilità è sufficiente il dolo generico , in quanto la impossibilità di ricostruire il patrimonio e gli affari della impresa costituisce un elemento costitutivo della fattispecie;  nella prima delle due ipotesi, se difetta il dolo specifico, la mancata tenuta o lo occultamento dei libri integra solo una bancarotta semplice;

 


sergioarmaroli

è viceversa sufficiente che l’autore del reato agisca con la consapevolezza che una determinata tenuta della contabilità possa condurre a siffatte conseguenze (Sez. 5, n. 21872 del 25/03/2010, Laudiero, Rv. 247444). Ed in questa prospettiva è evidente come non vi siano ragioni di incompatibilità del dolo eventuale con la struttura della fattispecie (Sez. 5, n.38712 del 19/06/2008, Prandelli, Rv. 242022).

studi legali diritto penale bologna, lo studio dell’avvocato Sergio Armaroli patrocinante in cassazione tratta diritto penale a Bologna e in tutta Italia. studi legali diritto penale bologna Assiste clienti nella difesa penale sia come imputati che parti lese, in odo particolare spiegando attentamente al cliente la miglior difesa e strategia difensiva per a soluzione del suo caso . Affidati con fiducia a un avvocato penalista esperto, chima e nanalizzeremo il tuo caso ▼Difesa nel processo penale studi legali diritto penale difesa penale Bologna in ogni stato e grado del procedimento compreso il ricorso per cassazione e ricorsi alla Corte europea diritti dell’uomo ▼Difesa nel processo penale-minorile studi legali diritto penale ▼Arresto-processo per direttissima studi legali diritto penale ▼Misure cautelari studi legali diritto penale ▼Misure alternative alla detenzione detenzione domiciliare istanze studi legali diritto penale ▼Indagini difensive studi legali diritto penale ▼Denunce-Querele –remissione di querela studi legali diritto penale ▼ OPPOSIZIONE DECRETO PENALE CONDANNA ▼RITO ABBREVIATO ▼PARERI IN MATERIA PENALE BOLOGNA E PROCESSUALE PENALE

studi legali diritto penale bologna, lo studio dell’avvocato Sergio Armaroli patrocinante in cassazione tratta diritto penale a Bologna e in tutta Italia.
studi legali diritto penale bologna Assiste clienti nella difesa penale sia come imputati che parti lese, in odo particolare spiegando attentamente al cliente la miglior difesa e strategia difensiva
per a soluzione del suo caso .
Affidati con fiducia a un avvocato penalista esperto, chima e nanalizzeremo il tuo caso
▼Difesa nel processo penale
studi legali diritto penale
difesa penale Bologna in ogni stato e grado del procedimento compreso il ricorso per cassazione e ricorsi alla Corte europea diritti dell’uomo
▼Difesa nel processo penale-minorile
studi legali diritto penale
▼Arresto-processo per direttissima
studi legali diritto penale
▼Misure cautelari
studi legali diritto penale
▼Misure alternative alla detenzione detenzione domiciliare istanze
studi legali diritto penale
▼Indagini difensive
studi legali diritto penale
▼Denunce-Querele –remissione di querela
studi legali diritto penale
▼ OPPOSIZIONE DECRETO PENALE CONDANNA
▼RITO ABBREVIATO
▼PARERI IN MATERIA PENALE BOLOGNA E PROCESSUALE PENALE
studi legali diritto penale bologna, lo studio dell’avvocato Sergio Armaroli patrocinante in cassazione tratta diritto penale a Bologna e in tutta Italia.
studi legali diritto penale bologna Assiste clienti nella difesa penale sia come imputati che parti lese, in odo particolare spiegando attentamente al cliente la miglior difesa e strategia difensiva
per a soluzione del suo caso .
Affidati con fiducia a un avvocato penalista esperto, chima e nanalizzeremo il tuo caso
▼Difesa nel processo penale
studi legali diritto penale
difesa penale Bologna in ogni stato e grado del procedimento compreso il ricorso per cassazione e ricorsi alla Corte europea diritti dell’uomo
▼Difesa nel processo penale-minorile
studi legali diritto penale
▼Arresto-processo per direttissima
studi legali diritto penale
▼Misure cautelari
studi legali diritto penale
▼Misure alternative alla detenzione detenzione domiciliare istanze
studi legali diritto penale
▼Indagini difensive
studi legali diritto penale
▼Denunce-Querele –remissione di querela
studi legali diritto penale
▼ OPPOSIZIONE DECRETO PENALE CONDANNA
▼RITO ABBREVIATO
▼PARERI IN MATERIA PENALE BOLOGNA E PROCESSUALE PENALE

 

AFOTOGRAFICA1 

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

SEZIONE V

Sentenza 29 gennaio 2013, n. 4333

Svolgimento del processo

1. Con la sentenza impugnata veniva confermata la sentenza del Tribunale di Milano dell’11/12/2002, con la quale D.R. veniva condannata alla pena di anni due di reclusione per il reato di cui al R.D. 16 marzo 1942, n. 267, art. 216 commesso quale amministratore unico fino al luglio del 2009 e poi liquidatore della Emme Esse Due s.r.l., dichiarata fallita in (OMISSIS), in concorso con gli amministratori di fatto I.M. e I.F., tenendo le scritture contabili in modo da impedire la ricostruzione del patrimonio e del movimento degli affari della società e distraendo merci vendute nel 1999 con operazioni non contabilizzate.

2. L’imputata ricorrente deduce i seguenti motivi.

2.1. Violazione di legge e difetto di motivazione in ordine all’affermazione di responsabilità per il reato di bancarotta patrimoniale. Posto che la condotta distrattiva veniva individuata in concreto nel trasferimento delle merci presenti nel magazzino della fallita in favore della Mobili d’Arte s.r.l., gestita dai coimputati, la ricorrente lamenta illogicità della motivazione in ordine alla consapevolezza della distrazione delle merci in quanto fondata sul dato irrilevante della conoscenza dello stato di insolvenza della società, non incompatibile con la convinzione dell’imputata che l’acquisto del magazzino sarebbe stato pagato dagli I. con denaro liquido necessario per far fronte ai debiti della fallita.

2.2. Violazione di legge e difetto di motivazione in ordine all’affermazione di responsabilità per il reato di bancarotta documentale. La ricorrente osserva che l’incapacità dell’imputata di occuparsi della gestione contabile, dopo che il professionista a ciò addetto aveva lasciato l’incarico, e la collaborazione successivamente offerta dalla stessa al curatore nella ricostruzione dei movimenti contabili dell’ultimo semestre, contrastano con la ravvisabilità del dolo specifico di impedire la ricostruzione del patrimonio sociale, e rendono al più configurabile un dolo eventuale incompatibile con la fattispecie incriminatrice.

Motivi della decisione

1. Il motivo di ricorso relativo all’affermazione di responsabilità dell’imputata per il reato di bancarotta patrimoniale è infondato.

La sentenza impugnata era congruamente motivata sul carattere preordinato della distrazione realizzata dagli amministratori di fatto della fallita, laddove gli stessi, nel maggio del 1999 e quindi solo un mese prima della messa in liquidazione della società fallita, costituivano la Mobili d’Arte s.r.l., avente lo stesso oggetto sociale, alla quale trasferivano i beni di cui all’imputazione; nonchè sulla piena conoscenza di tali circostanze in capo all’imputata, la quale era proprietaria di alcune quote della fallita, era presente nel punto vendita della stessa ed ammetteva comunque di sapere della costituzione della nuova società e della cessione dei beni alla stessa. Del tutto coerenti erano pertanto le conclusioni della Corte territoriale sulla consapevolezza, da parte dell’imputata, della mancata corresponsione del prezzo dei beni, sull’inerzia della stessa nella riscossione della somma e sulla valenza che tali elementi assumevano, alla luce della funzione di responsabile legale della fallita assunta dalla D., in termini di configurabilità del concorso della predetta nel reato. Il che implica un altrettanto coerente giudizio di inattendibilità della versione difensiva sulla convinzione dell’imputata che l’acquisto dei beni sarebbe stato pagato dagli I.

2. Infondato è altresì il motivo di ricorso relativo all’affermazione di responsabilità dell’imputata per il reato di bancarotta documentale.

L’elemento psicologico del reato di bancarotta fraudolenta documentale, nella fattispecie contestata nel caso di specie, assume, contrariamente a quanto sostenuto dalla ricorrente, natura di dolo generico. Esso pertanto non richiede necessariamente una finalizzazione della condotta all’intenzione di rendere impossibile la ricostruzione del patrimonio o del movimento degli affari della fallita; è viceversa sufficiente che l’autore del reato agisca con la consapevolezza che una determinata tenuta della contabilità possa condurre a siffatte conseguenze (Sez. 5, n. 21872 del 25/03/2010, Laudiero, Rv. 247444). Ed in questa prospettiva è evidente come non vi siano ragioni di incompatibilità del dolo eventuale con la struttura della fattispecie (Sez. 5, n.38712 del 19/06/2008, Prandelli, Rv. 242022).

Nessun contrasto è ravvisabile, rispetto a questo orientamento, nella pronuncia oggi citata dal difensore della ricorrente (Sez. 5, n. 25093 del 03/05/2012, Scornavacca), la quale al contrario conferma la ricostruzione del dolo tipico della fattispecie in esame nei termini, pienamente conformi alla figura del dolo generico, della consapevolezza che determinate modalità di tenuta della contabilità siano produttive di impossibilità di ricostruire l’andamento gestionale; precisando, ma è conclusione già propria del costante orientamento in precedenza riportato, che tale consapevolezza non si risolve in quella della mera irregolarità delle registrazioni contabili.

Neppure è dato ravvisare, in questa lettura della configurazione dell’elemento psicologico della fattispecie in esame, l’irragionevole disparità di disciplina lamentata oggi dal difensore rispetto alla previsione del dolo specifico di ingiusto profitto o di lesione delle ragioni dei creditori viceversa prevista dalla norma incriminatrice per la fattispecie della bancarotta fraudolenta documentale per distruzione o occultamento della contabilità. La consapevole tenuta della contabilità in modo da impedire la ricostruzione del patrimonio e del movimento degli affari della fallita implica invero consapevolezza, altresì, del pregiudizio che da tale condotta non può che derivare per le possibilità di verifica sul corretto mantenimento della garanzia per i creditori (Sez. 5, n. 1137 del 17/12/2008 (13/01/2009), Vianello, Rv.242550), così connotando il fatto della dimensione di offensività verso gli interessi tutelati dalla norma incriminatrice; offensività che viceversa nelle condotte soppressive della contabilità è data dal dolo specifico, potendo essere dette condotte realizzate con modalità ed a fini diversi.

Ciò posto, la sentenza impugnata era correttamente motivata in questa cornice giuridica, nel momento in cui vi si individuava la condotta penalmente rilevante nella mancata annotazione di fatture di vendita, che rendeva immediatamente percepibile come in tal modo si realizzasse la sottrazione di un supporto documentale indispensabile per la ricostruzione delle operazioni commerciali e delle disponibilità patrimoniali della società, e non una mera irregolarità contabile. Ed anzi, l’ulteriore riferimento della Corte territoriale alla contestualità di tale omissione con lo svuotamento del magazzino della fallita, ed alla conseguente strumentalità della disfunzione contabile rispetto all’occultamento di quest’ultima operazione, arricchisce la motivazione di argomenti in definitiva riferibili ad un contenuto doloso ulteriore rispetto a quello che, per quanto detto, è sufficiente ad integrare il reato contestato.

Il ricorso deve pertanto essere rigettato, seguendone la condanna del ricorrente al pagamento delle spese processuali.

P.Q.M.

Rigetta il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle spese processuali.

bancarotta fraudolenta prescrizione  
bancarotta fraudolenta srl  
bancarotta fraudolenta per distrazione  
bancarotta fraudolenta impropria  
bancarotta fraudolenta pena  
bancarotta fraudolenta significato  
bancarotta fraudolenta reato  
bancarotta fraudolenta preferenziale  
bancarotta fraudolenta distrattiva  
bancarotta fraudolenta patteggiamento  
bancarotta fraudolenta art  
bancarotta fraudolenta articolo  
bancarotta fraudolenta aggravata prescrizione  
bancarotta fraudolenta assoluzione  
bancarotta fraudolenta altalex  
bancarotta fraudolenta aggravata pena  
bancarotta fraudolenta arresto  
bancarotta fraudolenta art. 216  
bancarotta fraudolenta art. 223  
bancarotta fraudolenta amministratore  
bancarotta fraudolenta banca etruria  
bancarotta fraudolenta banca  
bancarotta fraudolenta beni personali  
bancarotta fraudolenta bene giuridico tutelato  
bancarotta fraudolenta  
bancarotta fraudolenta  
bancarotta fraudolenta brescia  
bancarotta fraudolenta beni leasing  
bancarotta fraudolenta bari  
bancarotta fraudolenta bartolini  
bancarotta fraudolenta cosa significa  
bancarotta fraudolenta cp  
bancarotta fraudolenta conseguenze  
bancarotta fraudolenta come difendersi  
bancarotta fraudolenta competenza territoriale  
bancarotta fraudolenta competenza tribunale  
bancarotta fraudolenta conegliano  
bancarotta fraudolenta concorso  
bancarotta fraudolenta che significa  
bancarotta fraudolenta concordato preventivo  
bancarotta fraudolenta documentale  
bancarotta fraudolenta dolo  
bancarotta fraudolenta documentale pena  
bancarotta fraudolenta definizione  
bancarotta fraudolenta dolo specifico  
bancarotta fraudolenta documentale assoluzione  
bancarotta fraudolenta documentale dolo  
bancarotta fraudolenta dipendenti  
bancarotta fraudolenta diritto penale  
bancarotta fraudolenta e patteggiamento  
bancarotta fraudolenta elemento soggettivo  
bancarotta fraudolenta esempi  
bancarotta fraudolenta e bancarotta semplice  
bancarotta fraudolenta elemento psicologico  
bancarotta fraudolenta e appropriazione indebita  
bancarotta fraudolenta elementi costitutivi  
bancarotta fraudolenta e gratuito patrocinio  
bancarotta fraudolenta e riciclaggio  
bancarotta fraudolenta e falso in bilancio  
bancarotta fraudolenta fatture false  
bancarotta fraudolenta fallimentare  
bancarotta fraudolenta falso in bilancio  
bancarotta fraudolenta firenze  
bancarotta fraudolenta fattispecie  
bancarotta fraudolenta foggia  
bancarotta fraudolenta faenza  
bancarotta fraudolenta favoreggiamento  
bancarotta fraudolenta finanziamento  
bancarotta fraudolenta legge fallimentare  
bancarotta fraudolenta giurisprudenza  
bancarotta fraudolenta gragnano  
   
   
   
   
bancarotta fraudolenta genova  
bancarotta fraudolenta galera  
bancarotta fraudolenta guardia di finanza  
   
   
bancarotta fraudolenta impropria reati societari  
bancarotta fraudolenta in concorso  
bancarotta fraudolenta impropria prescrizione  
bancarotta fraudolenta indulto  
bancarotta fraudolenta  
bancarotta fraudolenta interdizione pubblici uffici  
bancarotta fraudolenta impresa individuale  
bancarotta fraudolenta interdizione  
bancarotta fraudolenta la transazione riduce la pena  
bancarotta fraudolenta legge  
bancarotta fraudolenta leasing  
bancarotta fraudolenta liquidatore  
bancarotta fraudolenta libri  
bancarotta fraudolenta livingston  
bancarotta fraudolenta liquidazione coatta amministrativa  
bancarotta fraudolenta lamezia terme  
bancarotta fraudolenta libri contabili  
bancarotta fraudolenta mazal  
bancarotta fraudolenta momento consumativo  
bancarotta fraudolenta  
bancarotta fraudolenta messina  
bancarotta fraudolenta mottola  
bancarotta fraudolenta misure cautelari  
bancarotta fraudolenta milano  
bancarotta fraudolenta matera  
bancarotta fraudolenta moralità professionale  
bancarotta fraudolenta monopoli  
bancarotta fraudolenta norma  
bancarotta fraudolenta normativa  
bancarotta fraudolenta nesso causale  
bancarotta fraudolenta nel concordato preventivo  
bancarotta fraudolenta ne bis in idem  
bancarotta fraudolenta nozione  
   
   
bancarotta fraudolenta nesso di causalità  
bancarotta fraudolenta natura reato  
bancarotta fraudolenta oristano  
bancarotta fraudolenta omesso versamento iva  
bancarotta fraudolenta onere della prova  
bancarotta fraudolenta operazioni dolose  
bancarotta fraudolenta o semplice  
bancarotta fraudolenta operazioni infragruppo  
bancarotta fraudolenta elemento oggettivo  
bancarotta fraudolenta persona offesa  
bancarotta fraudolenta socio occulto  
bancarotta fraudolenta delitto o contravvenzione  
bancarotta fraudolenta pena prevista  
bancarotta fraudolenta prescrizione decorrenza  
bancarotta fraudolenta per distrazione prescrizione  
bancarotta fraudolenta pena massima  
bancarotta fraudolenta propria  
bancarotta fraudolenta quando  
bancarotta fraudolenta quanti anni di carcere  
bancarotta fraudolenta quanti anni  
bancarotta fraudolenta querela  
bancarotta fraudolenta querela di parte  
bancarotta fraudolenta cessione quote  
bancarotta fraudolenta documentale quando ci vuole il dolo specifico  
bancarotta fraudolenta in quanto si prescrive  
bancarotta fraudolenta prescrizione dies a quo  
bancarotta fraudolenta rito abbreviato  
bancarotta fraudolenta  
bancarotta fraudolenta reato proprio  
bancarotta fraudolenta riabilitazione  
bancarotta fraudolenta responsabilità commercialista  
bancarotta fraudolenta reato di pericolo  
bancarotta fraudolenta reato complesso  
bancarotta fraudolenta reato penale  
bancarotta fraudolenta risarcimento danni  
bancarotta fraudolenta semplice  
bancarotta fraudolenta socio srl  
bancarotta fraudolenta sospensione condizionale  
bancarotta fraudolenta societaria  
bancarotta fraudolenta soggetto attivo  
bancarotta fraudolenta sindaci  
bancarotta fraudolenta società di persone  
bancarotta fraudolenta sequestro per equivalente  
bancarotta fraudolenta testa di legno  
bancarotta fraudolenta treviso  
bancarotta fraudolenta testo  
bancarotta fraudolenta termini di prescrizione  
bancarotta fraudolenta tentativo  
bancarotta fraudolenta termine prescrizionale  
bancarotta fraudolenta tempi di prescrizione  
bancarotta fraudolenta treccani  
bancarotta fraudolenta taranto  
bancarotta fraudolenta tipologie  
bancarotta fraudolenta udienza preliminare  
bancarotta fraudolenta urbania  
bancarotta fraudolenta usa  
bancarotta fraudolenta ultime notizie  
bancarotta fraudolenta è reato  
bancarotta fraudolenta di una srl  
bancarotta fraudolenta srl unipersonale  
bancarotta fraudolenta sezioni unite  
bancarotta fraudolenta amministratore unico  
bancarotta fraudolenta vibo valentia  
bancarotta fraudolenta villa manzi  
bancarotta fraudolenta vasas  
bancarotta fraudolenta valleverde  
bancarotta fraudolenta vibo  
bancarotta fraudolenta vasto  
bancarotta fraudolenta cosa vuol dire  
bancarotta fraudolenta si va in carcere  
bancarotta fraudolenta e vantaggi compensativi  
bancarotta fraudolenta yahoo  
bancarotta fraudolenta per distrazione elemento soggettivo  
bancarotta fraudolenta per distrazione dolo  
bancarotta fraudolenta per dissipazione  
bancarotta fraudolenta per distrazione pena  
bancarotta fraudolenta per distrazione sentenza  
bancarotta fraudolenta per distrazione giurisprudenza  
bancarotta fraudolenta per distrazione articolo