PROCESSO RITO ABBREVIATO AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA

PROCESSO RITO ABBREVIATO  AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA

 studio legale Bologna dell’avvocato Sergio Armaroli

Reati edilizi sanatoria per il reato di cui agli artt. 110 cod. pen., 10 e 44 d.P.R. n. 380/2001, per avere eseguito un intervento edilizio in assenza di valido titolo abilitativo.

Reati edilizi sanatoria per il reato di cui agli artt. 110 cod. pen., 10 e 44 d.P.R. n. 380/2001, per avere eseguito un intervento edilizio in assenza di valido titolo abilitativo.

PROCESSO RITO ABBREVIATO  AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA L’IMPUTATO PUO’ CHIEDERE IL RITO ABBREVIATO

ATTENZIONE : NON E’ UNA AMMISSIONE COME NEL PATTEGGIAMENTO MA E’ UNA RICHIESTA DI DECIDERE ALLO STATO DEGLI ATTI,

BEN PUO’ L’IMPUTATO OTTENERE  L’ASSOLUZIONE

 

 

L’imputato può chiedere che il processo sia definito all’udienza preliminare allo stato degli atti, salve le disposizioni di cui al comma 5 del presente articolo e all’articolo 441, comma 5.

  1. La richiesta può essere proposta, oralmente o per iscritto, fino a che non siano formulate le conclusioni a norma degli articoli 421 e 422.
  2. La volontà dell’imputato è espressa personalmente o per mezzo di procuratore speciale e la sottoscrizione è autenticata nelle forme previste dall’articolo 583, comma 3.

 

 

CODICE DI PROCEDURA PENALE

PARTE SECONDA

LIBRO SESTOPROCEDIMENTI SPECIALI

TITOLO IGiudizio abbreviato

Art. 438.Presupposti del giudizio abbreviato.

  1. Offriamo assistenza:  a chi risulti sottoposto a procedimento penale, dalla fase delle indagini preliminari sino al procedimento di merito; in caso di arresti in flagranza di reato, applicazione di misure cautelari, convalide di arresto; a seguito della conclusione del processo di primo grado, per la redazione dell’atto di appello ovvero la redazione di motivi aggiunti e l’assistenza in udienza; a condannati in fase di esecuzione pena; alla persona offesa dal reato, dalla redazione di denunce-querele sino alla costituzione di parte civile.

    Offriamo assistenza: a chi risulti sottoposto a procedimento penale, dalla fase delle indagini preliminari sino al procedimento di merito; in caso di arresti in flagranza di reato, applicazione di misure cautelari, convalide di arresto; a seguito della conclusione del processo di primo grado, per la redazione dell’atto di appello ovvero la redazione di motivi aggiunti e l’assistenza in udienza; a condannati in fase di esecuzione pena; alla persona offesa dal reato, dalla redazione di denunce-querele sino alla costituzione di parte civile.

    L’imputato può chiedere che il processo sia definito all’udienza preliminare allo stato degli atti, salve le disposizioni di cui al comma 5 del presente articolo e all’aAA22rticolo 441, comma 5.

  2. La richiesta può essere proposta, oralmente o per iscritto, fino a che non siano formulate le conclusioni a norma degli articoli 421 e 422.
  3. La volontà dell’imputato è espressa personalmente o per mezzo di procuratore speciale e la sottoscrizione è autenticata nelle forme previste dall’articolo 583, comma 3.
  4. Sulla richiesta il giudice provvede con ordinanza con la quale dispone il giudizio abbreviato.
  5. L’imputato, ferma restando la utilizzabilità ai fini della prova degli atti indicati nell’articolo 442, comma 1-bis, può subordinare la richiesta ad una integrazione probatoria necessaria ai fini della decisione. Il giudice dispone il giudizio abbreviato se l’integrazione probatoria richiesta risulta necessaria ai fini della decisione e compatibile con le finalità di economia processuale proprie del procedimento, tenuto conto degli atti già acquisiti ed utilizzabili. In tal caso il pubblico ministero può chiedere l’ammissione di prova contraria. Resta salva l’applicabilità dell’articolo 423.
  6. In caso di rigetto ai sensi del comma 5, la richiesta può essere riproposta fino al termine previsto dal comma 2.

in Altalex Massimario.

[Art. 439.Richiesta di giudizio abbreviato.(1)

  1. La richiesta è depositata in cancelleria unitamente all’atto di consenso del pubblico ministero almeno cinque giorni prima della data fissata per l’udienza.
  2. La richiesta e il consenso possono essere presentati anche nel corso dell’udienza preliminare fino a che non siano formulate le conclusioni a norma degli articoli 421 e 422.]

(1) Articolo abrogato dall’art. 28, Legge 16 dicembre 1999, n. 479.

[Art. 440.Provvedimenti del giudice. (1)

1 Sulla richiesta il giudice provvede con ordinanza, con la quale dispone il giudizio abbreviato se ritiene che il processo possa essere definito allo stato degli atti.

  1. L’ordinanza di accoglimento o di rigetto è depositata in cancelleria almeno tre giorni prima della data dell’udienza. Nel caso previsto dall’articolo 439 comma 2, il giudice decide immediatamente in udienza, dando lettura dell’ordinanza.
  2. In caso di rigetto, la richiesta può essere riproposta fino al termine previsto dall’articolo 439 comma 2.]

(1) Articolo abrogato dall’art. 28, Legge 16 dicembre 1999, n. 479.

700_7768Art. 441.Svolgimento del giudizio abbreviato.

  1. Nel giudizio abbreviato si osservano, in quanto applicabili, le disposizioni previste per l’udienza preliminare, fatta eccezione per quelle di cui agli articoli 422 e 423.
  2. La costituzione di parte civile, intervenuta dopo la conoscenza dell’ordinanza che dispone il giudizio abbreviato, equivale ad accettazione del rito abbreviato.
  3. Il giudizio abbreviato si svolge in camera di consiglio; il giudice dispone che il giudizio si svolga in pubblica udienza quando ne fanno richiesta tutti gli imputati.
  4. Se la parte civile non accetta il rito abbreviato non si applica la disposizione di cui all’articolo 75, comma 3.
  5. Quando il giudice ritiene di non poter decidere allo stato degli atti assume, anche d’ufficio, gli elementi necessari ai fini della decisione. Resta salva in tale caso l’applicabilità dell’articolo 423.
  6. All’assunzione delle prove di cui al comma 5 del presente articolo e all’articolo 438, comma 5, si procede nelle forme previste dall’articolo 422, commi 2, 3 e 4.

Art. 441-bis.Provvedimenti del giudice a seguito di nuove contestazioni sul giudizio abbreviato.

  1. Se, nei casi disciplinati dagli articoli 438, comma 5, e 441, comma 5, il pubblico ministero procede alle contestazioni previste dall’articolo 423, comma 1, l’imputato può chiedere che il procedimento prosegua nelle forme ordinarie.
  2. La volontà dell’imputato è espressa nelle forme previste dall’articolo 438, comma 3.
  3. Il giudice, su istanza dell’imputato o del difensore, assegna un termine non superiore a dieci giorni, per la formulazione della richiesta di cui ai commi 1 e 2 ovvero per l’integrazione della difesa, e sospende il giudizio per il tempo corrispondente.
  4. Se l’imputato chiede che il procedimento prosegua nelle forme ordinarie, il giudice revoca l’ordinanza con cui era stato disposto il giudizio abbreviato e fissa l’udienza preliminare o la sua eventuale prosecuzione. Gli atti compiuti ai sensi degli articoli 438, comma 5, e 441, comma 5, hanno la stessa efficacia degli atti compiuti ai sensi dell’articolo 422. La richiesta di giudizio abbreviato non può essere riproposta. Si applicano le disposizioni dell’articolo 303, comma 2.
  5. Se il procedimento prosegue nelle forme del giudizio abbreviato, l’imputato può chiedere l’ammissione di nuove prove, in relazione alle contestazioni ai sensi dell’articolo 423, anche oltre i limiti previsti dall’articolo 438, comma 5, ed il pubblico ministero può chiedere l’ammissione di prova contraria.

Art. 442.Decisione.

  1. Terminata la discussione, il giudice provvede a norma degli articoli 529 e seguenti.

1-bis. Ai fini della deliberazione il giudice utilizza gli atti contenuti nel fascicolo di cui all’articolo 416, comma 2, la documentazione di cui all’articolo 419, comma 3, e le prove assunte nell’udienza.

  1. In caso di condanna, la pena che il giudice determina tenendo conto di tutte le circostanze è diminuita di un terzo. Alla pena dell’ergastolo è sostituita quella della reclusione di anni trenta. Alla pena dell’ergastolo con isolamento diurno, nei casi di concorso di reati e di reato continuato, è sostituita quella dell’ergastolo.
  2. La sentenza è notificata all’imputato che non sia comparso.
  3. Si applica la disposizione dell’articolo 426 comma 2.

_______________

PROCESSO RITO ABBREVIATO AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA

PROCESSO RITO ABBREVIATO AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA

Art. 443.Limiti all’appello.

  1. L’imputato e il pubblico ministero non possono proporre appello contro le sentenze di proscioglimento. (1)

(…) (2)

  1. Il pubblico ministero non può proporre appello contro le sentenze di condanna, salvo che si tratti di sentenza che modifica il titolo del reato.
  2. Il giudizio di appello si svolge con le forme previste dall’articolo 599.

 

opposizione decreto penale Bologna
processo rito abbreviato Bologna
remissione di querela Bologna
bancarotta fraudolenta Bologna
parcella avvocato penale
tariffe avvocato penale
circonvenzione incapace
bancarotta reato
usura reato
abusi edilizi

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

More from my site

Avvocato Sergio Armaroli

Avvocato Cassazionista Sergio Armaroli

L'avvocato Sergio Armaroli ha fondato lo studio legale Armaroli a Bologna nel 1997.

Da allora ha assistito centinaia di clienti in ambito civile e penale, in tutti i gradi di giudizio, sempre con l'attenzione e l'impegno che lo contraddistinguono, conseguendo numerosi successi e soddisfazioni.

L'avvocato Armaroli riceve tutti i giorni nel suo studio dalle ore 9:00 alle ore 19:00 in via Solferino 30.

Dicono di me i clienti

Salve a tutti, mi sono trovato di recente a dover affrontare diverse problematiche relative al mondo del lavoro. Fortunatamente ho incontrato l’ Avv. Sergio Armaroli il quale ha saputo guidarmi nelle varie situazioni con grande calma e professionalità. La pratica è stata risolta in poco tempo e con soddisfazione di tutti. From Avvocato Penalista Bologna, […]- Utente Google
Cordialità e ottima accoglienza…Esprimo la mia totale soddisfazione nel servizio reso con professionalità,   esaudiente conoscenza del diritto e della legge in tutte le sue interpretazioni. Velata la sincerità e la schiettezza nelle probabili risoluzioni dei problemi di avversità penale . Determinazione e concretezza sono cornice della sua impeccabile figura  .Ringrazio l’avvocato Sergio Armaroli e consiglio vivamente […]- Federico : ringrazio l’avvocato Sergio Armaroli
Inconditi ne placute de viata am cunoscut av. SERGIO ARMAROLI o persoana minunata cu un caracter forte si determinat, pregatit profesional la un inalt nivel. Cu profesionalitatea sa m-a ajutat sa trec cu bine de probleme financiare cu banci in italia,de aceea il recomand la toate persoanele de origine romina care au probleme judiciare de […]- Utente Google
In un momento della mia vita mi sono trovata in difficoltà ma per fortuna ho conosciuto l’avvocato SERGIO ARMAROLI, il quale ha risolto i miei problemi dimostrando grande capacità e preparazione e grande senso di umanità e gentilezza. per questo raccomando a tutti i quali abbiano problemi di rivolgersi con fiducia all’avvocato SERGIO ARMAROLI Grazie […]- Elena
Buongiorno avv., Mi sono rivolta a Lei xke’ ho alcune cose da sistemare in merito alla mia separazione. Dal colloquio ke abbiamo avuto posso dire di essere stata molto soddisfatta grazie alla sua competenza e disponibilita’ nel venire a capo alle grosse problematiche ke questa situazione crea. From Avvocato Penalista Bologna, post Sabrina Post Footer […]- Sabrina

Categorie