AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA RIMINI FORLI RAVENNA CESENA Reato – Circostanze – Concorso di circostanze aggravanti – A effetto speciale – Ipotesi in cui la recidiva sia la circostanza meno grave – Aumento di pena – Disciplina applicabile.  In tema di concorso di circostanze aggravanti a effetto speciale, alla recidiva che concorre con altra aggravante speciale e rispetto a questa ritenuta meno grave si applica integralmente la disciplina di cui all’art. 63, comma quarto, cod. pen., con la conseguenza che il giudice, quand’anche la recidiva sia di natura obbligatoria e comporti un aumento predeterminato della pena, può procedere all’ulteriore aumento di pena e, ove ritenga di apportarlo, è vincolato al limite di cui al combinato disposto degli artt. 63, comma quarto, e 64, comma primo, cod. pen. (”fino a un terzo della pena prevista per il reato commesso”). ●Corte di cassazione, sezione II penale, sentenza 18 gennaio 2019 n. 2212

AVVOCATO PENALISTA BOLOGNA RIMINI FORLI RAVENA CESENA Reato – Circostanze – Concorso di circostanze aggravanti – A effetto speciale – Ipotesi in cui la recidiva sia la circostanza meno grave – Aumento di pena – Disciplina...
Call Now ButtonChiama adesso
error: Content is protected !!